giovedì 2 febbraio 2012

Anteprima Lupo Alberto n°320, febbraio 2012

Cover di Silver

tavola di Silver

LUPOTEST
Quando siete vicini, ti senti cotto a vapore, un po’ bollito o già bruciacchiato? La sua mancanza è un pensiero, un vuoto o una voragine? Insomma la tua è una…

ATTRAZIONE BANALE, FATALE O LETALE?
a cura di ALE

Da quando e fino a quando vi pensi insieme?

a) Da tre anni fa a tre anni fa: è durata due giorni e poi mi ha lasciato, ma io ci penso sempre.
b) Dalla notte dei tempi all’eternità. Dici che è poco?
c) Da adesso a quando si presenta all’appuntamento. Appena arriva posso cominciare a pensare a qualcos’altro.


Per amore suo rinunceresti

a) Alle patatine fritte!
b) A tutto, persino a lei. Dici che è troppo?
c) Al derby. Vuoi sapere per quale squadra faccio il tifo? Per nessuna, perché?



testi e disegni di Bruno Cannucciari



Last Minut di Silver

testi di Silver, disegni di Giacomo Michelon, colori di Piero Lusso


La posta di Ross
IN LINEA CON… “L’ASSASSINO”

…Amanda Knox scrive un libro, Omar va in televisione, lo zio Michele (vedi omicidio Scazzi) pure lui ci va! Va bene che ormai la tv è solo una gara agli ascolti e quindi lo scoop è un’arma potente, ma non ti sembra che adesso stiano esagerando con i programmi “dell’assassino?” Non mi sembra che siano del genere Chi l’ha visto o quelle trasmissioni che aiutano a scoprire qualcosa…

F. d. L.


No, quelle trasmissioni con l’assassino non c’entrano proprio con i Chi l’ha visto e cose così. Anche se mi permetto di pensare che questa “fame” di sangue e macabro e dettagli e vari CSI contribuisca non poco al successo delle trasmissioni in questione.
Ma veniamo a quelle, appunto. Che vuoi che ti dica? La giustizia è una cosa, e se stabilisce che uno deve uscire di prigione un pugnetto d’anni dopo che ha commesso un delitto multiplo e feroce io non mi permetto di fare commenti (certo, ho anch’io le mie belle reazioni emotive, ma non le metto sullo stesso piano della giustizia). Da qui, dall’uscita di prigione intendo, a farlo diventare una star della tv credo però che ce ne passi. E parecchio. Insomma, se devo firmare per il reinserimento di chi esce dopo avere scontato la propria pena, firmo. Ma non mi si chieda di prevedere per il reinserito anche notorietà e soldi che gli provengano dal parlare delle sue “gesta”. Se non altro per rispetto verso i parenti delle vittime, se proprio non vogliamo più parlare di etica, di educazione e di buon gusto.

1 commento:

gabriele ha detto...

Wow!Storia inedita di Cannucciari,insomma numero da non perdere!
;)

Related Posts with Thumbnails