martedì 3 maggio 2011

anteprima Lupo Alberto n° 311, maggio 2011

Cover di Silver
LA SPERANZA
di Vavve99

Rinchiusa in questa stanza,
io con la solitudine.
C’è una sola finestra,
e guardo fuori.
E lo vedo,
questo mio piccolo pezzo di cielo
che mi dà la speranza
di poter, un giorno, uscire da qui.


LUPOTEST
Davvero un grande quesito questo mese per gli affezionati del test. Qualcosa che vi illuminerà la mente, vi rischiarerà la giornata, vi irradierà il cuore. Ovvero, voi due lo fate a

LUCE ACCESA O LUCE SPENTA?
a cura del corto circuito

Lo fate alla luce o al buio?

1) Be’, mi sembra chiaro, no?
2) Preferirei lasciare nel mistero la mia risposta…
3) Fate che?

La passione ha bisogno

1) Anche di vedere
2) Soprattutto di sentire
3) La passione non so, ma voi secondo me avete bisogno di uno bravo…

Soffuso fa rima con

1) Un po’ meno acceso
2) Un po’ più chiuso
3) Parecchio fuso

continuna sul numero in edicola

LAST MINUTE di SILVER
L’OROSCOPPIA
Segni e bugie

Un Gemelli
Per te la verità ha più di una faccia: mettiamola così se non vogliamo proprio dire che ne racconti tante, ne racconti sempre, ne racconti a tutti. Piccole, grandi, e di lunga tenuta finiscono spesso per convincere anche te.

Un Cancro
Più che dirle bene, le sostieni benissimo. A volte eccedi un tantino nei particolari, ma te le puoi permettere perchè sai inventare piccoli capolavori. E quando ti manca materiale, sai imbastire impeccabili silenzi.

Un Leone
Si può parlare di balle spaziali, tanto le spari grosse. Le dici sia per quieto vivere sia per vantarti, ma in entrambi i casi le racconti maluccio. Sono per lo più innocue, ma rischi spesso di apparire inaffidabile.


Continua sul Lupo



Quando il problema è più grande di te e la posta “normale” non ti convince, usa la prioritaria e scrivi a “AIUTO PSIC” - Lupo Alberto
McK – viale Bianca Maria, 9
20122 Milano
oppure via mail a r.percoco@lupoalberto.it




L’ANORESSIA UNA FEDE?

...Abbiamo permesso i blog demenziali che inneggiano alla violenza, chiudiamo un occhio (visto che non si possono chiudere loro) sui forum dove si propone di affettare tizio o di impiccare caio, ma i siti che parlano dell’anoressia come di una fede mi sembrano davvero troppo persino per questi tempi bui, sono oltre ogni giustificazione…
Ho scoperto, dopo avere letto la notizia su un giornale, che ci sono migliaia di siti che inneggiano al “credo di Ana” e che in alcuni casi rivelano persino i trucchi per evitare che i genitori si accorgano del continuo dimagrire dei propri figli…
…Non Ë anche questo un modo di uccidere, non sono questi dei siti assassini?..

Giulia – lettera firmata


Intanto fammi dire che quell’abbiamo è un po’ vero, ma un po’ no. Nel senso che la mia avversione per alcuni strumenti (e guarda, voglio proprio farmi linciare: ho detto proprio “strumenti”) della tecnologia è nota a tutti. Che oggi (ci) si dica che ormai non si può pi_ fermare questo traffico in rete mi fa sorridere, oddio mi fa anche preoccupare per la verità. Ma siccome non sono certo io il tipo di persona che pronuncia frasi del tipo l’avevo detto, bisognava prevederlo o cose così…mi tocca far parte, come tutti, di quell’abbiamo permesso. D’altra parte, la mia educazione mi costringe ad ammettere che chi tace acconsente, quindi…
Ma veniamo a quest’ultimo orrore. Sì, è vero, ci sono migliaia di siti che istigano a comportamenti e pratiche alimentari che conducono all’anoressia e alla bulimia. Ma so anche che c’è una proposta di legge che prevede il carcere fino a sei anni e multe salatissime per chi diffonde la filosofia pro-Ana.
Che cosa aggiungere, se non che mi sembra una pena leggera?
Sono “influenzate” da questa “cultura dell’anoressia” circa 11 milioni di persone nel mondo. In Italia ci sono 3 milioni di donne che soffrono di anoressia o di bulimia nervosa. Patologie che colpiscono prevalentemente donne tra i 12 e i 25 anni per le quali costituiscono la prima causa di morte per malattia in Italia.






3 commenti:

Focaral ha detto...

Già che è stata messa una lettera in rilievo su questo argomento ne aprofitto per dire che, pur essendo un convinto detrattore della filosofia/fede pro-ana, sono assolutamente contrario alla censura dei siti dedicati e alla persecuzione di chi ne diffonde le idee, ipotesi che introdurrebe un reato di opinione. Semmai metterei l'obbligo di esporre un avviso ben leggibile sul sito in cui si notifica che le prescrizioni incoraggiate sono riconosciute come estremamente nocive alla salute. Spero che non si debba stabilire per legge cosa si può dire e cosa no.

Giorgio ha detto...

Sono un lettore di Lupo Alberto da vent'anni; è il secondo numero in cui compaiono storie e strisce già edite. Qualcuno può spiegarmi questa scelta editoriale? E per quanto durerà? Io vorrei continuare ad essere un lettore del Lupo, ma non per acquistare materiale che ho già.
Grazie mille.

Giacomo Michelon ha detto...

Caro Giorgio questo blog è gestito dai collaboratori di Silver e non dall'editore stesso, quindi ti invito a girare la tua domanda direttamente in redazione alla email della nostra e vostra postina-super-redattrice-tuttofare Rosangela che la girerà a chi di dovere.
r.percoco@lupoalberto.it
Ciao e grazie per la fedeltà 20ennale, speriamo in altri 20!
^__^

Related Posts with Thumbnails