martedì 1 marzo 2011

anteprima Lupo Alberto n° 309, Marzo 2011


A PERDITA… D’OCCHI di Cristy

Siamo infiniti
e infinitamente finiti
nel piccolo parco giochi
della vita.

Ci perdiamo
a perdita… d’occhi
e ci ritroviamo
a mani spente.

Vorrei che le tue parole
fossero più trasparenti,
almeno quelle.
Per specchiarmici dentro
e finire il mio Discorso.

Testi e disegni di Bruno Cannucciari.



FUORI DALLA SALA PARTO, SUBITO A SCUOLA

“Gli anni delle fondamenta”, li chiama così quelli che vanno da 0 a 5, il parlamentare laburista Graham Allen in forze nel governo conservatore di David Cameron.
Convinto che lo sviluppo educativo inizia con il parto, manda tutti a scuola all’improbabile età di zero anni. A sostegno della sua tesi, il fatto che all’ingresso della scuola primaria i bambini “sono incapaci di riconoscere una lettera da un numero”.
Ora, un anglosassone non è tenuto a sapere che l’infans (in latino “muto”, “colui che non può parlare”) non sarebbe tenuto a saper leggere e a far di conto, ma l’idea farebbe impallidire la più spietata meritocrazia.
A quando l’abolizione del gioco nei primi tre anni di vita?

Chi le ha, le scriva! Invia le notizie più strane, assurde, divertenti, incredibili ma vere a:

Lupo Alberto – Chi le ha le scriva
McK – viale Bianca Maria, 9
20122 Milano
oppure via mail a
r.percoco@lupoalberto.it

Non dimenticare di allegare le prove indicando la fonte o inviando fotocopia dell’articolo
testi Silver, disegni Giacomo Michelon



LUPOTEST
Tutti nascondono un pazzo…nella manica, ma alcuni lo nascondono bene, altri male, altri ancora così così. Tu ti consideri nel pieno delle tue facoltà mentali o

SEI MATTO DA LEGARE?
a cura del jolly

VIENI FERMATO A UN POSTO DI BLOCCO: SEI PASSATO COL ROSSO!

a) Lo so, lo so, lo so! Mea culpa. Ma voi cosa avreste fatto per raggiungere la nonnina in ospedale?
b) Lo so, lo so, lo so! Mai nessuno che li aggiusta ‘sti semafori.
c) Lo so, lo so, lo so! Mi arrendo, non sparate: scendo da cavallo e vi consegno le frecce.

HAI MAI DETTO LA PRIMA COSA CHE TI E' PASSATA PER LA MENTE?

a) La mia mente filtra prima di far uscire qualcosa dalla bocca.
b) La mia bocca pensa prima di parlare.
c) Io non ho visto passare nessuno? Quando è successo?

...continua sul numero in edicola...




LUPOROSCOPO
Sagittario
Nel mese di marzo

Il cuore non sente le… tue ragioni
I sogni dicono di mollare coraggiosamente la strada (in)vecchia(ta)
L’intesa è con un Ariete trasgressivo
Il tuo segreto è in una paura che viene dal passato
E se domani…parlassi sinceramente con i tuoi?


Capricorno

Nel mese di marzo

Il cuore dubita di qualcosa che la testa apprezza
I sogni ti portano per un po’ lontano da casa
L’intesa è con un Capricorno superattivo
Il tuo segreto è nell’adolescenza “perduta”
E se domani…smettessi i panni (stretti) di primo della classe?





L'ospite è come il pesce, parole di Francesco Artibani, disegni di Giacomo Michelon, colori di Ciro Cangialosi.

Quando il problema è più grande di te e la posta “normale” non ti convince, usa la prioritaria e scrivi a “AIUTO PSIC” - Lupo Alberto
McK – viale Bianca Maria, 9
20122 Milano
oppure via mail a r.percoco@lupoalberto.it




“PERFETTAMENTE” MAGRE

Cara ross, ti leggo sempre con attenzione, dietro le tue battute e spiritosaggini si nascono pensieri profondi su cui vale la pena riflettere … che cosa hai da dire alle ragazze dopo la morte della modella anoressica, ma soprattutto dopo il suicidio della madre, che si sentiva in colpa…
Non è una novità, tu stessa lo hai scritto in più occasioni, che le adolescenti cercano sempre più e sempre più in tante di assomigliare a quel modello di ragazza cadavere che riempie video e giornali…il punto è che io ho avuto la fortuna di superare quasi totalmente l’anoressia, e non credo che ci siano molte fortunate nella mia stessa condizione, e vorrei ricordare a chi ci legge le cause che hanno fatto ammalare me: il desiderio di dimagrire per assomigliare a quelle ragazze che vedevo e che ai miei occhi non erano magre, ma perfette.

Alida - lettera firmata


Cara Alida, intanto grazie della tua attenzione e della tua opinione sulla mia attività di postina. Complimenti per la forza che hai messo in campo per superare l’anoressia, se mai ti venisse qualche dubbio non provare a non parlarne: ti tengo d’occhio da qui…
Sono perfettamente d’accordo sul fatto che video e giornali trasformino in ragazze “perfette” ragazze che in realtà sono gravemente ammalate.
Ricordo ancora la lettera di una lettrice, diversi anni fa, che mi poneva un quesito “inquietante”. Scriveva che si trovava in un letto d’ospedale, con flebo e tutto quel che è richiesto dall’anoressia in stato avanzato, quando il tipo di un’agenzia le si è avvicinato e le ha fatto intendere che era “perfetta” per la tale immagine della tale campagna. La domanda che mi poneva era: ha ragione il medico che dice che sono grave o il fotografo che dice che sono bella?
Da li, proprio da quella domanda, ho cominciato a guardare la cosa con molta preoccupazione. Non che prima non ne avessi, ma capisci quel che intendo, vero?
Ecco, lo intendo anche adesso. Tv, giornali sono responsabili di veicolare un’immagine dannosa alla salute di adolescenti e non solo, ma non ne hanno la totale responsabilità. Magari fosse così: basterebbe spegnere la tv per curare i malati…
La famiglia e i singoli hanno la possibilità e il dovere di respingere quell’immagine, e se a dodici anni non hai la capacità di difenderti da un modello, gli adulti che hai intorno dovrebbero averla invece. Finiamola di criminalizzare il modello solo quando fa danni irreparabili senza accorgerci di tutti quelli che ha già fatto prima.
Mi chiedi della modella anoressica morta e della mamma suicida? » una vicenda che mi suscita grande pena, permettimi di non commentarla.

ross

Nessun commento:

Related Posts with Thumbnails