domenica 1 agosto 2010

Anteprima Lupo Alberto 302, agosto 2010

Cover di Silver per il numero di Agosto. Tra un amorazzo e l'altro, una tintarella e una scottatura, una nuotata e una regata, tra una briscola e un rubamazzetto, tra un sentiero impervio e un pascolo alpino, tra una mangiata di pesce e una grigliata con gli amici... la lettura perfetta è sempre il Lupo!

Le tavole autoconclusive che come sempre aprono l'albo sono opera di Silver/Cannucciari/Michelon.

SOUVENIR
di S. Padovan

Dissolvenza
nello schermo segreto della memoria
pronta a regalare bei momenti
di volti cose e avvenimenti
come flash improvvisi
e poi a calare un sipario nero
ed impenetrabile
costruito dal tempo e dall'oblio...
dal cui pendio
risalgono a volte
persone dimenticate come fossero rinate
che credevamo perdute
in quell'angolo indistinguibile
del passato...

LUPO TEST
Quando è no è no oppure ai divieti reagisci aggirando l’ostacolo?
Come quale ostacolo?
Non hai mai sentito un non si fa, non si può, non si deve?
Ecco, appunto, che fai quando qualcuno ti mette

I BASTONI FRA LE ZAMPE?
a cura dell’ultima ruota del carro


ASCOLTARE LA MUSICA A PALLA

a) Completamente inutile, tanto non riesco lo stesso a coprire la voce di mia sorella che gracchia.
b) Indispensabile per sentire i bassi.
c) Quanto basta per litigare tutti i giorni con la mamma.



HAI SCELTO IL TAGLIO DI CAPELLI, UNO DI MODA: TUTTI DAVANTI E NIENTE DIETRO, MA IL NONNO POTREBBE NON FARCELA ‘STAVOLTA…

a) Credo che lascerò i capelli come stanno: le mode passano, la mamma con quella storia del nonno invece è una cosa infinita…

b) Penso che come al solito in casa non capiscono il mio buon cuore: io lo avrei fatto solo per solidarietà con papà che ormai non ha più un capello né davanti né di dietro.
c) Sono convinto che se non posso fare come voglio io, non farò nemmeno come vogliono loro e già che ci sono attivo una protesta anche sul berretto di lana con i paraorecchi che comincia a darmi un po’ fastidio.

...continua sul numero in edicola...







LUPOROSCOPO
Leone

Ad agosto, se tu fossi
un oggetto saresti un salvagente
un animale saresti uno scoiattolo
una pianta saresti un arancio
un personaggio saresti Zorro
una qualità saresti la vicinanza
un difetto saresti l’esagerazione
una parola (chiave) saresti “instabile”

Amore: Come i primi tempi, anzi di più!
Amicizia: In arrivo una speciale
Salute: Al meglio
Soldi: Tempo di risparmi


Vergine

Ad agosto, se tu fossi
un oggetto saresti un casco
un animale saresti un’aquila
una pianta saresti un papiro
un personaggio saresti Hulk
una qualità saresti la riservatezza
un difetto saresti l’intolleranza
una parola (chiave) saresti “intreccio”

Amore: Travolto da una…solita passione
Amicizia: Non farti usare oltre
Salute: Stanchezza
Soldi: E cioè cosa?





Una misteriosa lettera proveniente dal passato viene recapitata a Mosè da un ex commilitone. Quale segreto nasconde e soprattutto La Compagnia dei Guardiani è una leggenda o esiste veramente?




24 pagine ricche di azione e humor scritte dall'ineffabile Piero Lusso, disegnate dal velocista Giacomo Michelon e colorate da lui che ce l'ha profumato, Ciro Cangialosi...è questo lo sgangherato trio che forma La Compagnia degli Autori della Compagnia dei Guardiani.


AIUTO PSIC

Quando il problema è più grande di te e la posta “normale” non ti convince, usa la prioritaria e scrivi a “AIUTO PSIC” - Lupo Alberto
McK – viale Bianca Maria, 9
20122 Milano
oppure via mail a r.percoco@lupoalberto.it


CI RITRAGGONO DANDOCI LE SPALLE

Ciao Rosangela,
mi chiamo Emanuele, per tutti solo Lele, e ho 19 anni.
Leggo Lupo Alberto da quando avevo circa 10 anni e scrivo ora per la prima volta.
Il mio "problema" è il fatto che la società è ipocrita da danno.
Mi spiego: io sono omosessuale, e l'idea che la società da di noi è quella di una "specie" da salvaguardare, una "razza" che vive diversamente l'amore.
E questo proprio non mi va bene.
Insomma, tutti i film, tutte le canzoni e tutte le cose in generale che parlano degli omosessuali li caratterizzano o come "femminucce" o come "aspiranti all'amore femminile", cioè, o abbiamo i vestiti rosa e la vocina acuta oppure invidiamo l'amore semplice fra ragazzo e ragazza.
Ma non è così!
Io sono fidanzato e io e il mio ragazzo Federico siamo una coppia felice, non invidio affatto tutte le coppie etero nÈ siamo due effeminati con solo vestitini rosa confetto che chiamano tutti "amoreee" e "amorucciooo".
Siamo due ragazzi che facciamo a pugni, giochiamo a calcio, guardiamo le moto in Tv e facciamo tutte quelle cose che fanno i ragazzi etero, con l'unica differenza che siamo attratti dai maschi, non dalle femmine.
La società ci dipinge o in quei due modi che prima ho detto, oppure anche in un terzo modo, che odio: come dei lussuriosi sempre arrapati che vogliono solo fare sesso sesso sesso... In un rapporto ci sono sia i sentimenti che il sesso, anzi, il fare l'amore, perchè il sesso è senza amore.
…Io e Federico non stiamo tutto il tempo a fare l'amore, no, chiacchieriamo, facciamo passeggiate…Eppure, la società dice che "nelle coppie gay c'è solo attrazione fisica", ma lo volete capire o no che c'è anche l'amore???
Io amo Federico, lui ama me, è così per tutte le coppie del mondo…non possono etichettarci come "amanti del sesso", perchè ci sono altre cose dietro: i sentimenti.
La cosa comincia a darmi sui nervi e poi volevo anche dire alle ragazze che avere un amico gay va bene solo se il ragazzo in questione è effeminato, se non lo è vi vorrei vedere a parlare di moto con un ragazzo gay, che nemmeno vi presta attenzione quando parlate...
La società ci dipinge senza ascoltarci, dandoci le spalle, come pretendono poi che il quadro sia reale?
Emanuele

Caro Emanuele, mi perdonerai se assumo la parte dello spirito di contraddizione, ma mi viene naturale quando mi trovo d’accordo con tutto quello che mi scrivete, sì dai che lo sapete: quando l’uovo è ottimo io, dentro, ci cerco il pelo. Tutto vero quello che dici, lo riscontro anch’io, ma ti invito a fare uno sforzo che chiedo spesso anche a me stessa: non riassumiamo nel termine “società” quel bel po’ (lo so che sono un bel po’, non sono mica cieca) di persone che la pensano come ci descrivi tu. Così chiamandole, le identifichiamo con tutti e con nessuno, e finiamo per dire niente a nessuno. Meglio distinguere, all’interno di questa massa informe, chi sono quelli che la pensano e la dicono così. Così riusciamo anche a vedere quelli che invece non la dicono e non la pensano così. Qualcuno che non ti da le spalle c’è, Emanuele, te lo garantisco. Non sprecare il tuo tempo in rabbia, usa il tuo tempo e i tuoi “sentimenti” con chi ti guarda negli occhi quando ti parla.


Buone vacanze a tutti a chi le fa, a chi le ha già fatte a chi le farà poi, ma soprattutto un augurio di serenità e di felicità per quelli che in vacanza ci vorrebbero andare e per un motivo o per l'altro non ci possono andare...il Lupo è soprattutto con voi e se volete...vi aspetta come sempre in edicola!

1 commento:

Lupazzo ha detto...

Molto carina!

Related Posts with Thumbnails