lunedì 31 maggio 2010

Anteprima Lupo Alberto n° 300, Giugno 2010



Non è l'album bianco dei Beatles, ma quasi.
Possiamo tranquillamente dire che Lupo Alberto sta al fumetto come il quartetto di Liverpool sta alla musica pop.
Gli espertoni sapranno già da soli - forse - che a farne 300 di fila sono stati in pochi, per tutti gli altri basta dire che sono 25 anni di pubblicazione ininterrotta, un pezzettino di cultura italiana a cavallo dei 2 secoli.
Grazie a tutti i lettori che con la loro partecipazione hanno permesso tutto questo!

E dopo la cover con la firma in argento del Silver , veniamo ai contenuti:
questo mese le tavole sono firmate e disegnate a 6 mani, 3 se contiamo solo quelle buone, Silver Cannucciari e Michelon!

NUVOLE

di Tommy ‘96

Nuvole
Mi incanto a guardare su in cielo
greggi di nuvole candide.
Un vento indeciso le spinge
a oriente e a occidente,
le allarga, le assottiglia,
ne fa veli per coprire il sole.
Scivolano, si dissolvono,
si ricompongono in forme strane:
ecco l’America e l’Asia, l’Europa
e più in giù l’Africa.
Allora chiudo gli occhi e vedo
praterie e grattacieli, ghiacciai e deserti
e fiumi di popoli che corrono,
vivono, muoiono.
Che forme bizzarre le nuvole.
Ora si allontanano
poi, spinte dal vento bislacco,
si avvicinano, si lambiscono, si abbracciano
e si fondono in un unico mondo.





LUPO TEST
300 volte Lupo Alberto. E tu quanto lupo sei? Quanto ne sai? E quanto ne fai? Ti ritieni un conoscitore, un fan o molto di pi_? Misura con questo test quanto è servito alle tue cellule grigie che il Lupo uscisse 300 volte in edicola…


E TU, DOV’ERI?
A cura di tutta la fattoria


Marta è una gallina perchè

a) Vuoi mettere che sballo fare entrare un lupo in un pollaio per conquistare una gallina anzichè papparsela?
b) Non smette mai di pettegolare, di fare la sciocca e di mettersi i bigodini.
c) Erano finite le lupe.



Mosè picchia sempre Alberto

a) Per proteggere la fattoria dai lupi, come da tradizione. Soprattutto le galline, come da tradizione. E perchè lui obbedisce, come da tradizione.
b) Perchè si ritrova sempre tra le zampe oggetti contundenti, cioè quelli che agiscono direttamente sui denti di Alberto.
c) Non è cattivo, è che lo disegnano così…

...continua sul numero in edicola...




La prima storia è un poetico "album dei ricordi" di Mosè scritto, matitato e acquarellato dalle manine sante del "maestro" Bruno Cannucciari!


OROSCOPO
Ariete

A giugno, se tu fossi
un oggetto saresti un libro antico
un animale saresti una talpa
una pianta saresti un’ortica
un personaggio saresti Peter Pan
una qualità saresti l’indipendenza
un difetto saresti la smemoratezza
una parola (chiave) saresti “domani”

Amore: Credici un po’ di più
Amicizia: Tieniti alla larga dai veleni
Salute: Il freddo è interiore
Soldi: Nessuna preoccupazione al momento

Toro

A giugno, se tu fossi
un oggetto saresti un ombrellone da spiaggia
un animale saresti una farfalla
una pianta saresti un abete
un personaggio saresti la donna bionica
una qualità saresti la fantasia
un difetto saresti la dipendenza
una parola (chiave) saresti “silenzio”


Amore: Non mentire a te stesso
Amicizia: Adesso sei tu che hai bisogno
Salute: I piedi hanno bisogno di una controllatina
Soldi: Sorprese





La seconda storia è l'ennesimo capitolo della storia d'amore ( impossibile? ) di Mosè VS Michela, meglio nota come "la barboncina dei vicini"... "una vicenda così l'abbiamo vissuta tutti" e, parole di Giacomo Michelon, " ho sofferto per Mosè, mentre la disegnavo"!
I testi sono dello strepitoso Piero Lusso, mentre i colori del bravissimo quanto velocissimo Ciro Cangialosi.




AIUTO PSIC

Quando il problema è più grande di te e la posta “normale” non ti convince, usa la prioritaria e scrivi a “AIUTO PSIC” - Lupo Alberto
McK – viale Bianca Maria, 9
20122 Milano
oppure via mail a r.percoco@lupoalberto.it
AVEVO SEDICI ANNI, POI 21, ADESSO 25

Ciao Ross.
ho appena finito di leggere il numero del Lupo di febbraio, quello con l'ultima parte della Ballata dei McKenzie. Mi sono commossa come un vitello, quindi ti prego, puoi dare un abbraccio forte forte a Lusso e Cannucciari per avermi(ci) regalato qualcosa di così semplicemente bello? Grazie.
Il fatto è che la Ballata mi ha fatto riflettere tanto.
Ti ho scritto già due volte, in passato, e nemmeno mi ricordo come mi ero firmata. La prima volta avevo sedici anni, ero convinta di sapere tutto della vita e avevo un fidanzato bellissimo e dannato e una relazione che preoccupava i miei genitori. Mi lamentavo di mia mamma che non capiva il nostro amore e bla bla bla. Alla fine Ë saltato fuori che mia mamma non aveva tutti i torti, ma a sedici anni quelli bellissimi e dannati piacciono tanto. Ho sofferto (forse più di quanto sia lecito a una tanto giovane età) perchè lui era un problema troppo più grande di me, mi sono portata dietro qualche cicatrice psicologica per un po' (i segni da qualche parte li ho ancora ma non fanno più male) e ne sono uscita.
La seconda volta di anni ne avevo ventuno o già di lì, non capivo niente di come stava andando la mia vita, università cigolante, amici evanescenti, rapporto conflittuale con la famiglia, vita sentimentale da raccolta differenziata-bidone dell'umido. Alla fine ho preso e sono andata a studiare per un anno all'estero, sono tornata ancora ingarbugliata ma mi sentivo molto la mia eroina personale.
E adesso? Adesso di anni ne ho venticinque, il rapporto coi miei è sempre quel che è ma amen, me ne sono fatta una ragione. Sono bislacchi e mi fanno arrabbiare, sono diversi da me ma sono mamma e papà e gli voglio bene. L'università va bene, mi laureo tra pochissimo (sì, ovviamente sono nel panico totale, ma è una sensazione elettrizzante) e -miracolo- sono serena.
Più che felice, che quella è una faccenda di istanti e la provo quasi tutti i giorni ma non basta. Sono serena. Sto bene. Sorrido un casino.
Sorrido perchè niente va come deve andare (o quasi) ma mi diverto così, perchè se sono triste chiamo quell'amica o quell'altra o l'altra ancora e una spalla su cui piangere c'è sempre, ma soprattutto c'è un cuore con cui parlare e un cervello con cui ridere di gusto. Perchè finalmente (scaramanzia vorrebbe che tacessi, ma non sono superstiziosa) c'è quel *lui* speciale, e dopo due anni e mezzo ancora mi stupisce. Lui che russa, ruba le coperte, è burbero e dolce, geniale e ingenuamente buono, con le lentiggini, le fossette e la fobia per gli insetti. Lui che c'è sempre e mi sgrida se mi lamento e poi si sente in colpa, si fa perdonare e finisce che ridiamo come due cretini. Che mi appoggia e lascia che io faccia altrettanto con lui.
Questo per dire che li capisco, quelli della fattoria McKenzie: un giro nel mondo brutto e cattivo là fuori è intrigante, ti risucchia e spesso ti fa male. Ma poi trovi la via di casa, quella che lo sapevi che era lì ma ti dicevi "ma figurati se fa per me!", ed invece esci e guardi l'orizzonte e ti stupisci: è sempre stato così bello?
Io in realtà non sono arrivata da nessuna parte, per fortuna... sai che noia, sennò? Mi sento addosso tutta quella frenesia dei momenti cruciali, perchè a breve diventerò davvero adulta e dovrò render conto ai miei sogni di bimba, quelli su "da grande sarò...".
E ho paura, tantissima paura, ma per mia natura sono curiosa e avventata; ci penserò su, mi toglierò il sonno e mi getterò a pesce nelle scelte senza averci mai riflettuto seriamente.
Inciamperò di nuovo e mi rialzerò -perchè lo so, tendo a fare così- e avrò imparato qualcos'altro.
E, in ogni caso, avrò un luogo -reale, ma non solo- dove tornare e trovare me stessa.

Auxina85

Grazie. A volte bisogna saper non aggiungere altro.
ross
...inutile dire che questo è un numero da collezione, siete avvisati.
In edicola e fumetteria!

12 commenti:

Andrea b. ha detto...

Bellissima la copertina! complimenti per la scelta^^

Xar ha detto...

O cielo... a vederlo così ad occhio, sembra veramente uno dei Lupi migliori di un'annata iniziata già eccelsamente con la "Ballata": la striscia di Silver-Michelon è meravigliosa, le storie lunghe sembrano profonde e splendide, la lettera a Ross fa venir voglia di conoscere seduta stante la sua autrice... e la copertina merita già da sola l'acquisto di una seconda copia da collezione!

Siete fantastici, tutti voi del Lupo :)

Ketty Formaggio ha detto...

Tnti auguri a Lupo Alberto e a tutti coloro che gli danno vita ogni mese! Grazie!!!

gabriele ha detto...

bellissima copertina!!!!!!!complimenti!
Non ho capito una cosa...ma ci saranno tavole disegnate da silver?

gabriele ha detto...

P.S.Giac, da quant'è che non scrivevi più le tavole del lupo?
Sinceramente io non credo di averne mai letta una tua...

Giacomo Michelon ha detto...

Xar...è sempre un piacere leggere i tuoi commenti!

Gabriele 1...Silver scrive sempre parte delle tavole, mentre dei disegni se ne occupa più raramente.

Gabirele 2...boh, non mi ricordo quanto tempo, ne scrivo così poche.

Anonimo ha detto...

Enrico la talpa mi piaceva di più quando era cicciottello, comunque complimenti per la copertina, è ultra-ganza.
Lobotom

Anonimo ha detto...

Scusate l'ignoranza, ma silver lavora ancora?
Un mio amico mi aveva detto che era morto....

Piero ha detto...

Questo tuo amico dovrebbe cambiare le sue fonti. Silver sta benissimo.

kikker ha detto...

Questo mese niente "noi 2" ?

gabriele ha detto...

cattivik non esce più?

Giacomo Michelon ha detto...

Noi 2 arriva tra poco, metre Cattivik purtroppo non ce l'ha fatta!

Related Posts with Thumbnails